• Tumblr Icona sociale
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram

© 2023 by RISPETS. All right reserved.

© Riproduzione riservata

© La riproduzione degli articoli del blog di RisPets.com è consentita con link alla pagina orginale e citazione della fonte: RisPets.com

chi

SIAMO

RISPETS nasce dall’unione della parola italiana Rispetto con la parola inglese Pets. Le abbiamo unite per fondere in un unico termine il nostro valore fondamentale:

 

"Rispettare e proteggere gli animali, la natura, l'ambiente".

BENVENUTI NEL MONDO DI

Vogliamo creare un sentimento di rispetto in sintonia con i nostri valori. Siamo presenti sui social per dare voce a chi promuove la difesa dell'ambiente, della natura, degli animali.

CHI SIAMO

Le persone più normali del mondo, lo stereotipo di famiglia per definizione. Eppure abbiamo deciso di dare un contributo, tutti insieme, ognuno per quello che potrà.

 

Siamo una famiglia con l'intenzione di allargarsi e di divenire una grande comunità di amici

CHI

NON SIAMO

Questione interessante.

NON SIAMO INTEGRALISTI.

Significa che non rifiutiamo la modernità e tecnologia, anzi consideriamo il progresso l'elemento di successo per la nostra visione.

 

Significa che amiamo i vegetariani, ma accettiamo chi non rinuncia nella propria alimentazione alla carne e al pesce.

 

Significa che consideriamo gli allevamenti di bestiame o le attività di pesca, elementi fondamentali della nostra economia, ma siamo intrasigenti sul benessere animale o l'abolizione della caccia sportiva.

 

Significa che accettiamo il fatto che i cambiamenti necessitino di tempo, ma siamo intrasigenti sul bisogno di impegnarsi e rispettarli. 

NON SIAMO LEGATI A UN PARTITO. 

Significa che non ci interessa né la destra nè la sinistra. Progressisti e conservatori, moderati e rivoluzionari ci lasciano indifferenti.

 

La nostra visione è apartitica e trasversale, perchè riguarda tutti i cittadini, di qualunque credo, razza o religione. 

NON SIAMO DISTRUTTIVI

Non crediamo al potere della paura, ai messaggi dell'orrore, alle visioni catastrofiche. 

Siamo ottimisti, crediamo nel potere della parola, nella possibilità di costruire un futuro migliore. Crediamo nelle donne e negli uomini e pensiamo che gli onesti siano di più dei criminali.