• Facebook
  • Twitter
  • Instagram

© 2023 by RISPETS. All right reserved.

© Riproduzione riservata

© La riproduzione degli articoli del blog di RisPets.com è vietata. 

I post di RisPets

Cibo per animali e molto altro, secondo Aniwell, azienda leader del petfood

Dall'ambiente alla difesa degli animali, fino alla politica nell'intervista con una delle aziende leader nella produzione di petfood: Aniwell.



L'OIPA - Organizzazione internazionale protezione animali - ha redatto un elenco delle aziende pet food classificandole in due liste: lista nera per le aziende da boicottare e lista bianca per le aziende pet food cruelty free. Cruelty free indica tutti prodotti che sono stati realizzati senza alcun test sugli animali. Abbiamo contattato Aniwell perchè presente nella lista bianca dell'OIPA.


Volevamo aggiungere al nostro blog anche la visione di un produttore per darti una vista completa di come l'intera filiera, o almeno una parte di essa, si comporta nei cofronti dei temi ambientali, di sostenibilità, di difesa animali e della natura in generale..




1. Raccontate la vostra storia e la nascita del vostro impegno.

La principale fonte di benessere di qualunque essere vivente è senza dubbio l’alimentazione. Aniwell nasce proprio da questa consapevolezza, unita a un grande amore per i pelosi. È nel 2005 che i fratelli Vezza iniziano l’avventura Aniwell: la loro missione diventa da allora creare cibi gustosi e genuini riservati a cani e gatti.


Forti di una solida esperienza nel settore enogastronomico, fondano Aniwell per offrire a tutte quelle famiglie attente al benessere animale l’opportunità di nutrire i loro amici con cibi sicuri, deliziosi e controllati.


Questa vocazione è presente sin dal nome, che si fa portavoce di questo spirito: “Aniwell” è l’unione perfetta di “Animal” e “Wellness”. Per non dimenticare mai quanto sia importante scegliere ogni giorno il meglio per i nostri pets!


Quando si ama qualcuno, si farebbe di tutto per vederlo sano e in forma: non c’è dono più grande! 



2. Quali sono le vostre priorità?

Qualità, sicurezza e servizio.

Sulla qualità, Aniwell non accetta compromessi: con il benessere dei nostri pelosi non si scende a patti.

La sicurezza è un nostro grande impegno e la garantiamo davvero, non solo a parole. Per questo ci affidiamo a un protocollo di certificazione serio e tracciabile come quello del biologico.

Infine, garantiamo una tipologia di servizio taylor made che non solo elimina inutili e costosi passaggi distributivi, ma garantisce un'opportunità esclusiva alle famiglie che ci scelgono: i prodotti Aniwell non si trovano nei pet-shop o nei tradizionali supermercati, ma sono riservati alla vendita diretta, tramite consulenti e web.



3. E le maggiori difficoltà?

Certamente tenere fede alle priorità.

Garantire sempre il massimo della qualità, significa dover mantenere sempre molto alta l’attenzione su tutta la filiera. I controlli sono capillari e costanti, sia nella fase produttiva che in quella distributiva.






4. Il più bel successo che avete ottenuto?

Rilevare la fedeltà e la soddisfazione dei nostri clienti. Il rapporto diretto con le persone ci permette di conoscere le loro storie e di toccare con mano le loro esigenze, avendo riscontri immediati e diretti. È anche per questo che ci teniamo così tanto a mantenere sempre alta la qualità dei nostri prodotti.



5. Rispetto al vostro impegno, le Istituzioni vi supportano, aiutano, fanno abbastanza?

Ci sono normative che hanno più a cuore le produzioni industriali e di massa che non le piccole realtà come la nostra, e fatichiamo sempre di più a comprenderne le ragioni. L’impegno quotidiano e la passione, il rapporto vero con le persone e i loro animali sono tutti aspetti che ci contraddistinguono, e sono parte integrante della nostra forza. Sicuramente non ci arrenderemo.


Sul blog di RisPets puoi leggere anche:

Impatto dell'uomo sull'ecosistema

Animali e mezzi di trasporto

Disattenzione ecologica: bassa sensibilità o interessi economici?

L'estinzione delle api condannerà l'uomo?

La plastica: un problema anche in Italia

Animali a rischio

Ma davvero fa così caldo?

Fonti rinnovabili: una grande opportunità

Animali senza Leggi

La mattanza della moda

Ecologia: paura contro speranza

Animali e Costituzione

Gli animali sono beni di lusso



6. Se ne aveste il potere, qual è il primo decreto Legge che promuovereste?

Ridurremo l’IVA sulle spese per il mantenimento degli animali d’affezione: il cibo e le cure veterinarie non possono essere in alcun modo considerate un bene di lusso come purtroppo avviene oggi. 


Ma ci sarebbero anche altri provvedimenti importanti da prendere, come l’inclusione dei pet nel Censimento della popolazione italiana, o l’inserimento nella Costituzione del principio della tutela degli animali. 


Inoltre, per educare le persone che hanno intenzione di adottare un animale, ci vorrebbe un corso che ne insegni il comportamento e dia tutte le informazioni necessarie per garantirgli una vita sana e felice. 


Per non parlare della necessità di una disciplina uniforme a livello nazionale per l’accesso sui mezzi di trasporto e nei luoghi pubblici. Gli amici a quattro zampe sono veri e propri membri della famiglia, e sono sempre più presenti in ogni aspetto della nostra vita. Non è possibile che esistano ancora luoghi che ne precludono l’accesso! 






7. Sempre in relazione al vostro impegno, come immaginate il futuro in Italia tra 10 anni?

Sogniamo un’Italia sempre più ricca di amici a quattro zampe, dove siano sempre più curati e amati. Vediamo crescere i richiami al rispetto della natura, alla sostenibilità del pianeta e all’ecologia. Speriamo che questi valori siano in grado di creare una maggiore consapevolezza anche nei consumatori, e che li spingano a premiare le aziende che li mettono in primo piano.



8. Cosa suggerireste a un adolescente?

Più che un suggerimento, una raccomandazione: quella di volere bene davvero al proprio animale domestico. Non è un giocattolo o un capriccio, ma un vero e proprio componente della famiglia, che deve essere amato e rispettato ogni giorno. Amare qualcuno porta con sé molte responsabilità. Un cane o un gatto ha precise esigenze e ha bisogno di attenzioni spesso molto diverse dalle nostre. Scegliete di amarlo ogni giorno, e lui vi ricambierà con tutto l’amore di cui è capace. 



9. E invece, cosa suggerireste a un adulto?

A un adulto suggeriremmo di riflettere a fondo su quello che comporta avere un animale per casa. La vita inevitabilmente cambia con il nuovo inquilino, e ci si deve adeguare non solo alla nuova presenza, ma anche ai costi economici che questa comporta.



10. Un ultimo messaggio? 

Un cane o un gatto possono davvero cambiarvi la vita. E voi dategli la migliore vita che possano desiderare. 


I TUOI COMMENTI SONO IMPORTANTI

Il blog di RisPets è una piazza dove ragionare insieme dei temi collegati all'ambiente, alla natura, agli animali. Commenta quest'articolo, condividilo, aggiungi la tua visione. È importante per noi avere la tua opinione. Ci servono stimoli per migliorare e tu puoi essere di grande aiuto.

#aniwell #intervistaaniwell #petfood #difesaanimali #rispettoambiente #difesanatura #clima #petfoodsicuro



RisPets

Pets and books lifestyle