• Facebook
  • Twitter
  • Instagram

© 2023 by RISPETS. All right reserved.

© Riproduzione riservata

© La riproduzione degli articoli del blog di RisPets.com è vietata. 

I post di RisPets

I furetti, animali domestici, spiegati da Furettomania, associazione ONLUS

Unica in Italia, Furettomania è una associazione che, ovviamente, si occupa di furetti. Abbiamo il piacere di intervistare questa ONLUS che ha profuso per anni una grande dedizione e un impegno incredibile alla protezione del furetto. In questa intervista scoprirete molti aspetti interessanti.



Il blog di RisPets vuole dare voce a coloro che sono impegnati sui temi a noi cari. Vogliamo raccontarne le storie, i bisogni, le visioni e anche le difficoltà. Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare spazio e tempo ai volontari, alle associazioni, alle aziende, ai politici, agli scienziati, a tutti coloro che sono realmente implicati nella salvaguardia dell'ambiente, della natura e degli animali. Come tutte le interviste di questo blog, gli ospiti sono invitati a rispondere a una griglia di dieci domande, liberamente, che poi pubblichiamo integralmente. Vi auguriamo buona lettura.



1 - Raccontante la vostra storia e la nascita del vostro impegno.

Furettomania nasce nel 1999, dalla passione comune per i furetti di due amiche, divenute poi le sue socie fondatrici, Roberta Varolotti e Monica Pacchetti. Queste giovani e forti donne, avevano percepito quanto la scarsa informazione sul furetto fosse deleteria per questo animale e insieme a un gruppo di amici decise di organizzarsi e fondare Furettomania.


Furettomania è una Associazione ONLUS, che ha come scopo sociale e primario obiettivo quello di tutelare e far conoscere il furetto domestico (Mustela Putorius Furo), facendo informazione sulla sua gestione e corretta alimentazione, mettendo in contatto fra loro appassionati tramite social network come facebook e il nostro forum, organizzando eventi (furettoparty, concorsi di bellezza, stand in fiere no profit, stand a mercatini a tema e molto altro) e aggiornandosi con medici veterinari esperti in animali non convenzionali.


Dal 1999 Furettomania si occupa di recuperare e salvare centinaia di furetti, ceduti da privati o altri enti di protezione animale e di riaccasarli presso nuove famiglie da noi selezionate, con regolare modulo di adozione.



2 - Quali sono le vostre priorità?

Alcuni obiettivi della nostra ONLUS:

- Aiutare i furetti in difficoltà, persi, ritrovati, ripudiati, in cerca di casa, malati.

-Essere presenti in tutta Italia con staff preparato e competente a disposizione gratuitamente per consigli e informazioni sulla gestione del furetto;

- Individuare in ogni regione almeno un veterinario seriamente preparato sull'argomento "furetti";

- Aiutare i proprietari di furetti nella gestione in caso di diffcoltà;

- Aiutare chi vorrebbe un furetto a conoscerlo e comprendere appieno le sue esigenze;

- Organizzare incontri tra appassionati;

- Tenere aggiornati i soci e non sull'argomento "Furetti" (informazioni mediche, nutrizionali, morfologiche, gestionali, etc.) tramite il presente sito internet, il giornale bimestrale "Furettomania Informa", la pagina e i gruppi facebook;

- Segnalare negozi specializzati fisici e online che abbiano cibo e accessori per furetti;






3 - E le maggiori difficoltà?

Arrivare all’utente con una comunicazione sempre al passo con i tempi, che molto velocemente cambiano.

Soprattutto però far capire alla gente che il furetto è un animale domestico e non selvatico.

Sembra assurdo, perché lo è a tutti gli effetti ma le persone lo mettono alla stregua di un selvatico, come un riccio o una faina. Questo rende prioritaria la missione di cominciare la sua domesticità.



4 - Il più bel successo che avete ottenuto?

La realizzazione dell’Anagrafe Italiana Furetti. Pur essendo del tutto privata e gestita da noi è fruibile da tutti i possessori di un furetto.

Crediamo che il microchip identificativo sia davvero molto importante per tutelare i furetti e anche le famiglie.

Avere all’attivo oltre duemila furetti salvati e fatti adottare è una grande soddisfazione, ma credo che l’orgoglio maggiore sia quello di poterci essere sempre su ogni caso che ci viene sottoposto grazie al lavoro di squadra e a un’organizzazione che ha 20 anni di esperienza sul campo.



5 - Rispetto al vostro impegno, le Istituzioni vi supportano, aiutano, fanno abbastanza?

Rendere obbligatorio il microchip per tutti gli animali da affezione sarebbe un dovere delle Istituzioni.


Purtroppo le normative in merito sono inesistenti se non per i cani. Anche la regolamentazione della vendita di questi animali aiuterebbe a evitare che l’allevatore “fai da te” faccia del male agli animali a vantaggio solo dei soldi.







6 - Se ne aveste il potere, qual è il primo decreto Legge che promuovereste?

L’ obbligo del microchip nei furetti credo sarebbe il primo in assoluto. renderebbe ancora più efficace la nostra campagna sull’anagrafe e metterebbe a tacere definitivamente chi ancora pensa che il furetto sia selvatico e non domestico.



7 - Sempre in relazione al vostro impegno, come immaginate il futuro in Italia tra 10 anni?

Furettomania è una realtà davvero ben consolidata che negli anni ha avuto sempre una buona crescita. Le basi e le radici sono forti e le generazioni che si susseguono alla guida, imparano dalla precedente dando modo così all’Associazione di essere costante nel tempo, e migliorare stando al passo con i tempi. Certo è sempre più difficile con i social che galoppano, trovare il modo di mantenere alta l’attenzione dell’utente ed arrivare con una comunicazione efficace “fuori”, ma abbiamo volontari in gamba che negli anni hanno dimostrato grinta e passione.


Tra 10 anni vedo una Furettomania più moderna forse, ma sempre legata alle sue radici e principi di tutela. Vedo un futuro pieno di successi e quindi con relative grandi battaglie da affrontare! Ma a noi le sfide sono sempre piaciute!


Sul blog di RisPets puoi leggere anche:

Impatto dell'uomo sull'ecosistema

Animali e mezzi di trasporto

Disattenzione ecologica: bassa sensibilità o interessi economici?

L'estinzione delle api condannerà l'uomo?

La plastica: un problema anche in Italia

Animali a rischio

Ma davvero fa così caldo?

Fonti rinnovabili: una grande opportunità

Animali senza Leggi

La mattanza della moda

Ecologia: paura contro speranza

Animali e Costituzione

Gli animali sono beni di lusso



8 - Cosa suggerireste a un adolescente?

Di informarsi bene prima su questo animale e di chiederci supporto. Non agire di istinto ma di ragionare in accordo con tutto il nucleo familiare.


Un furetto è un animale che richiede una gestione importante e responsabile. Dalla sicurezza all’alimentazione, dal veterinario specializzato ed esperto alla socializzazione, nulla dovrebbe essere lasciato al caso. Un furetto può essere un compagno di vita straordinario, ma senza un’adeguata guida e le giuste informazioni può essere davvero difficile conviverci.






9 - E invece, cosa suggerireste a un adulto?

Anche a loro di informarsi bene prima di portare a casa un furetto, conoscerlo, toccarlo, annusarlo. Di avere ben chiaro che tipo di animale è per non avere sorprese dopo. Di cercare persone serie a cui affidarsi. Noi ci siamo da 20 anni, un pò di esperienza l' abbiamo accumulata!



10 - Un ultimo messaggio?

Avvicinatevi al mondo delle adozioni, tramite i giusti canali, pretendete la serietà da chi vi affida un animale, contratti di adozione, microchip, libretti in ordine, colloqui conoscitivi e visite.Imparate a conoscere prima bene questo animale. Non andate dal primo che capita, state facendo un passo importante nella vostra vita, pretendete che questa adozione sia responsabile anche da chi vi affida una vita salvata, spesso dal maltrattamento.


Ricordate poi che per ogni furetto che pensate di salvare in un negozio o da un allevatore che li tiene male, ne condannerete altri 100 a fare la stessa fine. Boicottare questo tipo di commercio senza avvallarlo con un acquisto fatto "di pancia” è l’unico modo per stopparlo.


I TUOI COMMENTI SONO IMPORTANTI

Il blog di RisPets è una piazza dove ragionare insieme dei temi collegati all'ambiente, alla natura, agli animali. Commenta quest'articolo, condividilo, aggiungi la tua visione. È importante per noi avere la tua opinione. Ci servono stimoli per migliorare e tu puoi essere di grande aiuto.

#furetto #natura #Furettomania #difesaanimali #rispettoambiente #difesanatura #clima #fridayforfuture

RisPets

Pets and books lifestyle